Tutto sul 5° turno

Parlamenti europei, turno 5

La democrazia europea ha bisogno di un aggiornamento fondamentale? – Questa domanda è stata al centro del 5. Turno dei parlamenti europei. I cittadini di 17 paesi dell’UE hanno discusso tre proposte concrete di riforma per migliorare e rafforzare la democrazia europea. 16 politici europei di sei partiti rispondono ai desideri e alle idee dei partecipanti.

Questo era il 1° turno nel 2022

Dal 29 gennaio al 03 aprile 2022, circa 600 persone in piccoli gruppi privati in 17 paesi dell’UE hanno discusso se la democrazia europea ha bisogno di un aggiornamento fondamentale. Più della metà delle conversazioni hanno avuto luogo in forma analogica. Il resto digitale.

Numerosi Parlamenti della Camera hanno anche avuto luogoin squadre transnazionali . In questo modo, il formato dà un contributo concreto per questi Parlamenti europei, o le persone sono state abbinate l’una all’altra tramite un processo di abbinamento o i partecipanti hanno motivato i loro conoscenti di altri paesi.

A maggio e giugno 2022, 16 politici dell’UE prenderanno posizione sui risultati del voto nei piccoli gruppi.

Questi politici hanno reagito in diretta ai risultati.

Verdi Europei / ALE

03.05.2022

Franziska Brantner

Franziska Brantner

Gwendoline Delbos-Corfield

Gwendoline Delbos-Corfield

S&D

24.05.2022

Katarina Barley

Katarina Barley

Renew Europe

01.06.2022

Nicola Beer

Nicola Beer

Verdi Europei / ALE

11.06.2022

Rasmus Andersen

Rasmus Andersen

Risultati del 5° turno

"La democrazia europea ha bisogno di un aggiornamento fondamentale?

Il 94,8%dei parlamentari europei, dopo aver discusso i vari aspetti, si è espresso a favore del fatto che la democrazia europea ha bisogno di un aggiornamento fondamentale.

p
590 partecipanti
400 risultati ottenuti
73 approvazioni
3 astensioni
1 Rifiuti

Il principio dell'unanimità nel Consiglio dell'Unione europea dovrebbe essere abolito e sostituito dal voto a maggioranza qualificata?

Valore medio: 7,4

Secondo i partecipanti, l’argomento più importante per abolire il principio dell’unanimità è la maggiore capacità di agire.che possono sorgere come risultato. Senza la necessità dell’unanimità, le decisioni possono essere prese più rapidamente – un vantaggio, soprattutto in tempi di crisi. L’abolizione del veto crea fiducia nella capacità di azione dell’UE

La controargomentazione più importante era il rischio di squilibri di potere tra Stati grandi e piccoli . Gli stati membri più piccoli dell’UE potrebbero sentirsi lasciati fuori. Di conseguenza, il principio dell’unanimità salvaguarda la sovranità e l’indipendenza nazionale.

"Un consiglio rappresentativo dei cittadini dovrebbe consigliare le istituzioni dell'UE sulle decisioni fondamentali?"

Valore medio: 5,6

In termini di contenuto, la maggior parte dei partecipanti concorda sul fatto che un consiglio dei cittadini rappresentativo crea vicinanza e può rafforzare la fiducia nella democrazia europea.

L’argomento più comune tra gli esitanti e gli entusiasti si interroga sui criteri di tale misura. Per esempio, i partecipanti hanno sostenuto cheil processo di selezione dovrebbe essere attentamente definito e che non tutte le questioni dovrebbero essere presentate al comitato dei cittadini.

Inoltre, i partecipanti temevano che i consigli dei cittadini – se avessero avuto più di una funzione consultiva – sarebbero entrati in competizione diretta con il Parlamento europeo o che questo avrebbe comportato elevate esigenze per i cittadinicoinvolti. I partecipanti hanno anche sottolineato che i consigli dei cittadini dovrebbero essere protetti da influenze esterne e non dovrebbero diventare oggetto di lobby.

Il Parlamento europeo, oltre alla Commissione europea, dovrebbe anche essere in grado di introdurre le proprie proposte legislative?

Valore medio: 7,5

L’argomento avanzato dai sostenitori del diritto d’iniziativa in primo luogo era il rafforzamento della democrazia attraverso questa misura. Con la concessione al Parlamento europeo del diritto di iniziativa, il suo ruolo nella struttura del potere dell’UE è sostanzialmente rafforzato. Secondo i partecipanti dei Parlamenti europei, questo ha come conseguenza diretta il rafforzamento della legittimità delle decisioni europee. Inoltre, il “diritto reale” di rappresentanza di un popolo ha un forte simbolismo.

I critici del diritto d’iniziativa del Parlamento europeo sottolineano il percorso più difficile verso la legislazione. Ancora più doppie responsabilità.L’influenza della Commissione UE sarà indebolita e le procedure saranno prolungate. Sottolineano chela distribuzione del potere tra le istituzioni è cruciale e vedono un processo ben funzionante nell’assetto attuale.

Il feedback dei nostri interlocutori sui risultati del 5° turno

Le dichiarazioni video sui risultati

I webinar

Ritratti dei partner di dialogo del 5° turno

Katarina Barley

S&D
Germania

Gwendoline Delbos-Corfield

Verdi Europei / ALE
Francia

Nicola Beer

Renew Europe
Germania

Martin Schirdewan

GUE / NGL
Germania

Mostra a tutti i politici partecipanti

Essere presenti

Registratevi quie vi informeremo quando sarà aperta la registrazione per i ParlamentiCasa europei.

Registrati qui per il prossimo ciclo di Noi Parlamento Europeo. Il futuro della solidarietà europea

Fino ad allora, riceverai da noi aggiornamenti e informazioni regolari sui nostri webinar con i migliori politici dell’UE. Inoltre, vi coinvolgeremo nella scelta degli argomenti di conversazione per il prossimo turno.

Chi siamo

Pulse of Europe è un’iniziativa popolare indipendente e apartitica fondata a Francoforte sul Meno nel 2016. Il nostro obiettivo è quello di rendere visibile e udibile l’idea europea. Vogliamo contribuire a far sì che anche in futuro esista un’Europa unita e democratica, in cui il rispetto della dignità umana, lo Stato di diritto, la libertå di pensiero e azione, la tolleranza e il rispetto siano i fondamenti naturali della comunità.

Un progetto di

Pulse of Europe e.V.

Sostegno finanziario da

Supportato da

Federal Agency for Civic Education

Supportato da

Democracy International

openPetition

Pulse of Europe e.V.

Federal Agency for Civic Education

Democracy International

openPetition